Gravity, lampada senza fili


Gravity
Nimbus Gravity

La nuova Gravity CL Nimbus è stata creata a partire dall’idea di una luce senza fili, libera dai vincoli imposti da prese di corrente predefinite. Gravity CL nasce dalla matita di Rupert Kopp, ispirata da smartphone e tablet.

La curvatura presente lungo la superficie della lampada è l’elemento che definisce la sospensione. Tale caratteristica permette l’emissione di luce da entrambi i lati attraverso un diffusore in vetro acrilico di alta qualità. Winglet CL è stata creata per portare la luce in zone giorno, corridoi o vani scala. Inoltre, cosa ancora più importante, questa soluzione senza fili può essere impiegata in aree sprovviste di prese di corrente.

“Grazie alle nostre lampade mobili, tutti possono ottenere un’illuminazione di alta qualità in qualsiasi area della propria abitazione senza dover intraprendere complicati interventi elettrici e di ri-decorazione. Le prese posizionate in luoghi scomodi non saranno più un problema”, così Dietrich F. Brennenstuhl descrivendo i benefici racchiusi nel suo nuovo concetto di lampada magnetica. Massima libertà espressiva e creativa, l’utente decide in quale punto del soffitto posizionare la lampada a sospensione, per creare ad esempio una soluzione di illuminazione personalizzata per un tavolo da pranzo o un tavolino.

Precedente IL LIGHT BRIGHT FESTIVAL A BRUXELLES
Prossimo Siegrun Appelt e la luce lenta