LA NUOVA SEDE DI ILLUMIA

Progettata dallo studio di architettura JSWD Architekten di Colonia, la nuova sede di Illumia, società che opera da anni nel settore dell’energia elettrica e gas, si trova nel nuovo quartiere bolognese Mercato Navile, a pochi passi dalla stazione centrale. L’edificio è definito da una grande corte centrale; la struttura è cubica e composta di lesene orizzontali e verticali che definiscono le facciate esterne e interne: una griglia che ricorda un porticato, omaggio alla tradizione della città. Due i materiali utilizzati, il travertino e il vetro, per cui lievità e luminosità.

Illumia

L’esigenza era di installare un sistema di monitoraggio e di controllo dell’impianto d’illuminazione della sede al fine di ottenere un notevole risparmio dal punto di vista energetico. Inoltre, la luce interna dell’edificio (che non ha luce esterna) proveniente dalla hall centrale, attraverso le 4 facciate, si riflette anche su tutto il perimetro dell’edificio e nella zona circostante.
I vari ambienti dell’edificio sono gestiti da un unico sistema di controllo dell’illuminazione centralizzato che fa capo a vari router Helvar – DIGIDIM ROUTER 910 – che, attraverso i bus DALI, agiscono direttamente sui corpi illuminanti. Ogni apparecchio è stato dotato da Helvar di reattori DALI, che ne regolano l’intensità luminosa, e può essere gestito in autonomia (orari di accensione e spegnimento) e da diversi punti
Il controllo dell’intero impianto è compito del software Helvar Touch Studio installato su PC e connesso tramite rete Ethernet ai router Helvar. Questo software rende la gestione della luce intuitiva e user friendly, e permette un controllo centralizzato e la possibilità di variare in maniera molto semplice il layout dell’impianto. Permette anche di controllare lo stato dei corpi illuminanti DALI, verificarne la percentuale di dimmerazione, l’eventuale guasto o malfunzionamento. Particolare interessante, il software, con funzionalità ridotte, è stato installato anche sui PC dei singoli impiegati, che possono in questo modo controllare la luminosità della loro postazione.
Inoltre, la committenza ha voluto far “vivere” il building anche nelle ore notturne, richiedendo delle scenografie luminose che potessero contraddistinguerlo in maniera innovativa. Attraverso un programma orario, gli apparecchi che di giorno fungono da illuminazione per i vari uffici e sale, di notte contribuiscono dall’interno all’illuminazione esterna scenografica-emozionale, poiché progettati per essere incassati in binari che seguono la griglia di lesene che compone le facciate.

Illumia
Illumia

Matteo Bernardi, CEO Illumia, parlando del progetto ha detto: “Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto da Helvar, in quanto grazie al loro intervento abbiamo potuto realizzare un sistema di illuminazione che caratterizza in maniera distintiva il nostro building all’interno dell’arredo urbano, non facendolo apparire come una struttura buia e spenta. Quindi, anche se l’attività lavorativa si conclude tra le 7 e le 8 di sera, l’impianto di Helvar consente di configurare determinati scenari di illuminazione notturna che caratterizzano l’edificio anche fuori dall’orario di lavoro, connotando la nostra realtà in modo chiaro e distintivo”.

 

Prodotti Helvar utilizzati

  • Digidim Router 910: nr. 17
  • Reattori DALI fl: nr. 905
  • DALI LED: nr. 52
  • Relè 498: nr. 8
  • Tastiera 136: nr. 3
  • Mini input uniti 444: nr. 137
  • 4902 × 2.3 A controllo tende: nr. 2
  • 492 16 A unità relè di potenza: nr. 11
  • 942 Unità di ingresso: nr. 1

Luogo: Illumia – Bologna
Progetto architettonico: JSWD Architekten – Colonia
Interior design e progetto illuminotecnico: o2a – luigi orioli debora venturi
Progetto impiantistico e lo sviluppo del progetto illuminotecnico: HTW s.a.s. Arsenale di Ingegneria
Installatore elettrico sistema Helvar: Electricline Srl – Mercato Saraceno (FC)
Tempi di realizzazione: 2008-2016
Superficie d’intervento: 6850 mq
Crediti fotografici: Fabio Mantovani

Precedente Fotografare la Luce
Prossimo ENEL CUORE ONLUS