ENEA E GLI OPEN DAY DELLA RICERCA


open day della ricerca

Tante iniziative per i ragazzi delle scuole: esperimenti, giochi, ma anche incontri con i ricercatori e progetti di alternanza scuola-lavoro. Sono alcune delle iniziative previste dall’ENEA per il primo Open Day della Ricerca che si terrà il 29 settembre nei centri di Casaccia e Frascati, vicino a Roma. L’obiettivo è avvicinare ragazzi e studenti al mondo della scienza e dell’innovazione tecnologica, ma si tratta anche di un’occasione per far conoscere al grande pubblico le eccellenze della ricerca italiana e le opportunità in campo occupazionale e della formazione. All’insegna di “scienza X tutti”, scienziati, ricercatori e tecnici faranno da tutor tra show interattivi, documentari, esperimenti dal vivo, e tour nei laboratori, dove teorie e formule matematiche lasciano il posto alla pratica, allo spettacolo e al divertimento.

Il pubblico potrà scegliere tra tour, film, seminari e tecnologie in mostra sul tema della grande sfida della ricerca: “imbrigliare” e utilizzare l’energia “pulita” ricavata in modo sicuro dal processo di reazione nucleare, come quello che avviene nel Sole e nelle stelle. Sarà possibile scoprire la bussola solare dell’ENEA, 100 volte più precisa delle bussole magnetiche, ammirare le opere d’arte in 3D e gli ologrammi, giocare con la fisica della musica e con i robot. E poi esperimenti, Open-Lab e percorsi didattici per conoscere luce e laser o scoprire come fanno i treni ad andare a 500 km all’ora senza toccare la rotaia. Tra gli eventi, il “Talk-Show sulla fusione nucleare”, un dialogo scientifico a tu per tu con giornalisti e scienziati di ENEA, CNR, Consorzio RFX di Padova e università: un vero e proprio viaggio nell’energia del futuro, per scoprire la sfida tutta italiana nella realizzazione di un superlaboratorio di ricerca sulla fusione, il DDT, Divertor Tokamak Test facility, che sarà l’anello di collegamento tra ITER, il più grande e potente reattore sperimentale che si sta costruendo in Francia, e DEMO, il primo reattore che dopo il 2050 dovrà immettere in rete energia elettrica da fusione nucleare.

Il programma completo degli eventi è consultabile sul sito ENEA www.opendaydellaricerca.enea.it

Precedente NOMINE IN REGGIANI
Prossimo JOSEPH KOSUTH: <i>NOTATIONS FOR THINKING, A SELECTION</i>